Se sei arrivato su questo articolo e lo stai leggendo significa che vuoi installare WordPress e quindi aprire (probabilmente) il tuo primo blog. Per prima cosa devi avere uno spazio web in hosting, un nome a dominio ed un database con cui iniziare. Se rispetti tutti i requisiti, continua pure a leggere!

I requisiti per installare WordPress

Per iniziare ad usare WordPress su una piattaforma autogestita questi sono i requisiti suggeriti:

  • Un hosting che supporti PHP 7.0 o superiori (consigliato 7.3)
  • Un database Mysql 5.6+ o MariaDb 10.0+
  • Un Server Apache o NGIX con Modulo Rewrite abilitato
  • Compatibilità con il protocollo HTTPS per una maggiore sicurezza

Qualche programma che potrebbe farti comodo

Non è difficile installare WordPress sul proprio spazio web, potresti farlo anche col gestionale fornito dall’azienda in hosting. In alternativa puoi usare dei programmi per gestire i dati da caricare / scaricare ed il database.

  • FileZilla: per gestire i file e le cartelle
  • SequelPro: per gestire il database Mysql / MariaDB (solo Mac)

Puoi scaricare FileZilla e SquelPro gratuitamente. I dati per accedere ai relativi servizi vengono solitamente forniti dall’azienda che ospita il tuo sito, l’alternativa è che il server te lo sia fatto tu. In questo caso i servizi vanno abilitati e configurati manualmente.

Iniziamo!

Carichiamo i file sul server

Iniziamo l’installazione di WordPress caricando i dati dell’applicativo sul server…

  1. Vai sul sito WordPress.org
  2. Clicca su “Scarica WordPress”
  3. Clicca su “Scarica WordPress x.y.z”
  4. Inizierà il download dell’archivio compresso dei file di WordPress
  5. Decomprimi l’archivio in una cartella sul Desktop / Scrivania
  6. Accedi in FTP al tuo spazio web e carica i file contenuti dentro la cartella

Prepariamo il database

Se PhpMyAdmin non è presente sul tuo applicativo prova a vedere se esiste uno strumento come C-Panel per gestire direttamente dalla azienda di hosting anche i database mysql. Se vuoi installare PhpMyAdmin basta andare sul sito ufficiale, scaricare l’archivio, decomprimerlo e ri-caricarlo in una sottocartella, tipo db o phpmyadmin.

  1. Accedi al PhpMyAdmin disponibile sul tuo server
  2. Sulla barra di sinistra clicca su nuovo
  3. Dai un nome al database, codifica: latin1_swedish_ci
  4. Sul Menu orizzontale in alto, clicca su Privilegi
  5. Scegli un account a cui assegnare il database
    1. se vuoi creare uno nuovo torna sulla “home” e clicca su “Privilegi Utenti”
    2. clicca in basso su “Aggiungi Account Utente”
    3. scrivi un nome, una password e clicca su esegui, non compilare i privilegi globali, il campo host lascialo su % se vuoi poter accedere all’account da qualsiasi ip, altrimenti scrivi “localhost”
  6. Vai su Home e Clicca su Privilegi Utenti
  7. Sulla riga corrispondente all’utente scelto clicca su “Modifica Privilegi”
  8. Clicca su “Database” nel terzo menu orizzontale dall’alto
  9. Sulla voce “Aggiungi privilegi sul seguente/i database” clicca sul database o sui database da assegnare all’utente, clicca su esegui
  10. Clicca su Privilegi specifici al database e clicca sulla spunta
  11. Esegui

Quasi finito: ora bisogna concludere l’installazione

Ora sono pronti sia il database che lo spazio web

Non ci resta che finire l’installazione di WordPress!

  1. Visita l’url sulla quale il tuo sito è raggiungibile
  2. Digita i dati di accesso all’url chiamato in precedenza, poi clicca su “Invia”
  3. Dai un nome al sito, scegli un nome utente ed una password valida, controlla che la spunta sia non flaggata per lasciare che il sito web sia visibile da Google e clicca su “Installa WordPress”
  4. Il tuo sito è ora pronto, puoi amministrarlo visitando l’url del tuo sito seguito da /wp-admin

Fatto, questo è tutto. Se tutto è andato a buon fine rivisitando l’url iniziale ora vedrai la homepage del tuo blog, l’amministrazione del sito è disponibile nella cartella wp-admin.

Che l’avventura abbia inizio

Ora che il tuo blog, o sito web (a seconda dei tuoi obbiettivi) è pronto non ti resta che esplorare la parte pubblica e privata di WordPress per scoprirne pian piano tutte le funzionalità.

Per ora ti basti sapere che puoi abbellire il sito con dei “Temi” e renderlo più funzionale con dei “Plugin”, entrambi possono essere gratuiti o a pagamento. Nei prossimi articoli inizierò ad approfondire il gestionale di WordPress, mostrarti qualche plugin utile e qualche tema consigliato a seconda delle tue necessità!

Author Massimiliano

Ciao sono Massimiliano. Ho 21 anni e studio informatica all'università. Tra un esame e l'altro scrivo articoli sulla tecnologia e sul mondo del web nei miei due blog, MassiFormentin e PcGenius.

More posts by Massimiliano


MassiFormentin.it
di Massimiliano Formentin
Questo blog non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 07/03/2001

Disclaimer – Termini & Condizioni