Concetti di Base

Concetti di Base: AMP

By 24 Marzo 2019 No Comments

Le pagine che ogni giorno leggiamo su internet sono scritte in html, php e probabilmente – ma anzi, quasi sicuramente – css e javascript. Le pagine sviluppate in AMP non sono da meno, semplicemente sono ottimizzate per il mobile, rendendo il tempo di caricamento semplicemente irrilevante.

Pagine 10 volte più veloci

AMP è una sigla che sta per Accelerated Mobile Pages, si tratta di una iniziativa opensource in grado di migliorare fino a 10 volte il tempo di apertura di una pagina web tramite regole e restrizioni precise.

A Google piace AMP

Amp porta molti vantaggi e non tutti riguardano la velocità. Una sua implementazione sul nostro sito probabilmente ci consentirebbe di godere dei favori di Google che non prende la specifica come un fattore di ranking ma ne migliora la vista in serp mostrando la pagina amp in un formato abbastanza particolare

Scrivere in AMP è difficile, ma non troppo

AMP nel web

Per scrivere una pagina in Amp basta seguire la documentazione fornita dal sito stesso del progetto. Se usiamo un CMS come WordPress le cose si fanno un pelino più complesse dato che in nessun gestore di contenuti moderni è previsto il supporto nativo ad AMP.

Amp su WordPress

Su WordPress però esiste il plugin ufficiale dell’iniziativa, una volta scaricato ed attivato “Amp” dalla repository di WordPress il nostro sito sarà in grado di fornire la versione rapida delle pagine web presenti. Il plugin nella sua versione attuale è in grado di risolvere gli errori di “codifica” (se così si possono definire) rendendo pagine non compatibili, semplicemente compatibili.

Riassumendo

AMP è una iniziativa OpenSource che tramite restrizioni e regole precise promette e consente l’apertura rapida di articoli e pagine web. Le performance garantiscono contenuti 10 volte più rapidi. Questa velocità piace a Google che, seppur non considerando AMP un fattore di ranking, premia i contenuti rapidi mettendoli in evidenza nella sua SERP aumentando così le possibilità che il contenuto venga notato prima e cliccato poi. Per scrivere contenuti per AMP possiamo basarci sulla documentazione presente sul sito o affidarci a estensioni di terze parti disponibili ad esempio per il nostro CMS preferito.

Massimiliano

Author Massimiliano

Ciao sono Massimiliano. Ho 21 anni e studio informatica all'università. Tra un esame e l'altro scrivo articoli sulla tecnologia e sul mondo del web nei miei due blog, MassiFormentin e PcGenius.

More posts by Massimiliano